Porte e finestre a vetro scorrevoli: idee di design

Il mercato dei serramenti oggigiorno, ti mette a diposizione una vasta gamma di tipologie che si adattano a qualsiasi tua esigenza.

Quando devi cambiare le finestre, magari diventate ormai obsolete oppure perché ti trovi con la necessità di ristrutturare o costruire ex-novo una casa, ti capiterà di confrontarti con una vasta e variegata scelta, che ti permetterà di rispettare regolamenti condominiali ma che, allo stesso tempo, soddisfi i tuoi gusti a livello estetico.

Porte e finestre a vetro scorrevole: caratteristiche e particolarità.

La tua esigenza è quella di avere finestre o porte di grandi dimensioni per ragioni di spazio nella tua abitazione?

In questo caso potrebbe fare al caso tuo acquistare una porta o una finestra, in base alla tua reale necessità, a vetro scorrevole.

Questi tipi di infissi si adattano ad abitazioni con esigenze di serramenti di grandi dimensioni.

Il loro costo è chiaramente più elevato rispetto ad una semplice finestra a battente o integrata con l’apertura vasistas ma, se adattati ad un buon contesto e integrati dai giusti componenti, ti garantiscono evidenti vantaggi nel medio – lungo periodo.

Ideali per ridurre al massimo gli spifferi e le infiltrazioni, grazie all’alta qualità delle guarnizioni, rende la tua abitazione un piacevole luogo dove trovare comfort e risparmio energetico.

Un’ottima qualità delle guarnizioni riveste un ruolo fondamentale nel garantire un ritorno elastico ideale anche a temperature particolari, grazie alla sua opposizione ai raggi ultravioletti, all’ozono e all’invecchiamento atmosferico.

Garantisce inoltre una totale resistenza ai vari agenti chimici quali acidi, alcol, detergenti e alla possibilità di abrasioni.

Attraverso il suo isolamento termico ed elettrico assicura un forte risparmio di denaro, rispettando inoltre l’ambiente.

La priorità di una buona finestra sarà quindi quella di avere guarnizioni di ottima qualità, realizzate con materiale adatto e comunque non obsoleto, adatte ad eliminare spifferi o infiltrazioni.

Uno scorrevole ti consente di goderti la natura esterna direttamente dal tuo divano di casa e al contempo, grazie ad un performante vetro, ti sentirai sicuro e al riparo da fastidiose intemperie ambientali o da malintenzionati.

Tra gli altri vantaggi che possiedono le porte e le finestre in vetro scorrevoli, è giusto citare la loro capacità di essere molto maneggevoli, di avere un’ottima durabilità e di necessitare di una semplice manutenzione.

Questi tipi di serramenti inoltre sono realizzati con profili e ferramenta di alta qualità che ti garantiscono un perfetto funzionamento anche dopo anni di intenso utilizzo.

Il suo design si adatta a linee lussuose e moderne, rendendo il tuo ambiente un luogo estremamente elegante.

Per quali tipologie di abitazione è raccomandata una finestra o una porta scorrevole in pvc?

Il consiglio migliore che ci teniamo a darti è quello di montare questo tipo di serramento in ville, in attici o in verande, quindi in spazi abbastanza grandi, ma se la tua abitazione lo consente nulla ti vieterà di assemblare una finestra o una porta in vetro scorrevole.

In questo caso una consulenza di un esperto, ti fornirà tutte le specifiche per consentirti di valutare al meglio quello che farà al caso tuo.

L’importanza di un buon vetro integrato allo scorrevole

Un serramento di questa portata necessita di un vetro più grande, ma al contempo ugualmente performante.

Il consiglio è quello di integrare un vetro che rispetti la posizione geografica dell’abitazione, in modo tale da proteggerti in maniera totale dal calore, dall’acqua e dall’aria.

Un vetro stratificato, e quindi formato da due o più lastre, ti garantirà eccellenti performance dell’infisso; ti consigliamo quindi di assicurarti che nel serramento, venga integrato un vetro basso emissivo oppure uno selettivo.

Nello specifico se il tuo scorrevole si affaccerà in direzione da nord – est a nord – ovest, ti dovrai garantire che il tuo serramento abbia assemblato un vetro basso emissivo; se invece la tua finestra o la tua porta darà sul lato est o da sud -est a sud – ovest il consiglio è quello di affidarti ad un vetro selettivo.

Riconoscere le due tipologie è molto semplice; se sul documento di acquisto, che il venditore ti dovrà rilasciare all’atto di acquisto, nella sezione dedicata alla descrizione delle lastre comparirà la sigla BE, ciò starà a significare che il tuo vetro è basso emissivo, se invece vedrai la sigla S vorrà dire che al tuo infisso è stato integrato un vetro selettivo.

Gli scorrevoli si adattano sia al pvc, sia al legno che a strutture completamente in vetro.

Con il pvc farai una scelta pratica ed economica che si adatterà allo stile della tua abitazione, non facendoti rinunciare ai vantaggi derivanti da un’ottimale comfort abitativo.

Il legno invece ti consente di avere una opzione più classica, mentre con gli scorrevoli in vetro punterai tutto sull’eleganza, permettendoti inoltre di aumentare la luce all’interno della casa, visto anche il suo utilizzo indicato per le porte interne.

Le tipologie di scorrevoli presenti sul mercato.

Ma quali sono le tipologie di scorrevole presenti attualmente sul mercato?

Le principali che possiamo trovare sono lo scorrevole alzante, in linea e il parallelo.

Queste tre varietà sono quelle più vendute ma non sono le uniche esistenti sul mercato, come vedremo in seguito.

Lo scorrevole alzante

Lo scorrevole alzante si caratterizza per le sue ante che appoggiano completamente sul binario inferiore, sollevandosi di fatto da terra.

L’apertura e la chiusura avvengono tramite un binario, che rasenta il pavimento, su cui scorre l’anta.

Questa tipologia si contraddistingue per la presenza di particolari carrelli di scorrimento che arrivano a pesare fino a 400 kg.

Con lo scorrevole alzante è possibile realizzare portefinestre ad un’anta; la possibilità di realizzare più ante, anche fino a sei, è possibile ma incide in maniera sostanziale con le prestazioni e il funzionamento del serramento.

Per quanto riguarda quest’ultimo, è importante evidenziare come i carrelli vengono azionati soltanto durante il movimento delle rispettive ante.

Questa varietà di serramento è la più diffusa, nonché la più venduta; ideale se il tuo obiettivo è quello di creare un contesto che unisca la tua casa con la natura esterna.

Il consiglio è quello di acquistare questo serramento se ami la continuità tra spazi interni ed esterni al contrario, se hai necessità diverse te lo sconsigliamo.

Lo scorrevole alzante ha come vantaggio quello di trasmettere maggiore luce esterna alla tua abitazione.

Tra i motivi che ti dovrebbero spingere ad acquistare questa tipologia, deve essere sicuramente menzionato quello di essere un elemento salvaspazio.

Le porte e le finestre di questa varietà rappresentano la soluzione ottimale per chi vive in un’ambiente che non consente un’apertura “a bandiera” per ragione di spazio e di peso.

Altre capacità da annotarti sono quelle che richiamano alla sicurezza e al comfort termico e acustico, tipiche soprattutto di quelle porte e finestre in pvc, integrate da un vetro dalle eccellenti qualità.

Un interessante aspetto di questa tipologia è il design; attraverso un’estetica semplice ma elegante, ti consente di realizzare vetri di grandi dimensioni che arrivano fino al pavimento.

Lo scorrevole alzante è molto indicato in presenza di bambini, anziani e disabili; questo perché il suo semplice funzionamento, la sua praticità e il suo meccanismo di apertura non ingombrante e non pesante, permette a chiunque di beneficiarne a 360 gradi, senza limitazioni particolari.

Lo scorrevole in linea

La tipologia in linea si caratterizza per le sue ante che scorrono su due binari paralleli.

Lo spessore del profilo, ridotto rispetto ad altre tipologie, permette di far entrare la luce naturale più agevolmente, rendendo gli ambienti più confortevoli e più luminosi.

Adatta per grandi superfici, si pone come alternativa alla classica finestra a battente.

Il telaio saldante permette di facilitare l’intero processo di montaggio del serramento, nonché di integrare qualsiasi tipo di vetro di misura compresa dai 4 mm ai 28 mm.

Il vantaggio di questo tipo di serramento è quello di essere anche più leggero, rispetto ad altri scorrevoli.

Questa tipologia non garantisce però eccellenti performance per quanto riguarda l’isolamento acustico e termico; per questo è meno preferita rispetto alla precedente.

Lo scorrevole in parallelo

Lo scorrevole in parallelo, anche detto traslante, si caratterizza invece per avere una parte fissa che si trova allineata con l’altra fino a quando, con un movimento traslante, l’anta mobile si sposta verso l’interno uscendo dal telaio e scorrendo sopra la parte fissa.

Questo fa sì che l’anta apribile scorra parallelamente al vetro, permettendo al locale di acquistare spazio.

Con questa varietà di scorrevole è possibile integrare anche l’apertura a vasistas, che consente di arieggiare l’ambiente spostando l’anta verso l’interno.

Rispetto al classico vasistas, consente una migliore possibilità di pulizia del vetro esterno all’abitazione grazie alla sua ulteriore apertura come scorrevole.

A differenza del precedente tipo di scorrevole quello in parallelo non può essere incastonato nel pavimento; il motivo sta nel fatto che nella parte inferiore del profilo viene montata la guida che ha il compito di far scorrere il carrello dell’anta.

Un vantaggio da evidenziare è la dimensione del serramento che può arrivare fino a 6 metri con un unico telaio.

Oltre a queste tre tipologie, che rappresentano le varietà principali e più utilizzate ne esiste una quarta, la cosiddetta “a scomparsa”.

Questa ulteriore varietà permette lo scorrimento completo dell’anta all’interno di una parete, lasciando totalmente libera la superficie dell’apertura.

Ma non è tutto!

Meno utilizzate e vendute ma di possibile realizzazione, oggi puoi trovare sul mercato anche i modelli con “apertura a bilico, “apertura saliscendi” e “apertura a libro”; tipologia quest’ultima molto utilizzata per le verande.

Lo scorrevole adatto alle tue esigenze

Qual è quindi lo scorrevole migliore?

Una verità assoluta non esiste. Tutti hanno caratteristiche diverse che derivano dal loro funzionamento. In base alle tue esigenze avrai la necessità di montare un serramento anziché un altro.

Il consiglio migliore che possiamo darti è quello di affidarti ad un esperto del settore dei serramenti, che ti saprà fornire la giusta soluzione in base alle caratteristiche della tua abitazione.

Quando parliamo di ristrutturare casa o di cambiare gli infissi, ci limitiamo a sostituire le finestre uguali a quelle precedenti.

Questo è un errore visto che nel passato vi erano poche alternative in questo settore mentre oggi, grazie ai continui sviluppi, le soluzioni sono molteplici e molto più sofisticate.

Quando sostituirai le finestre, non dovrai quindi partire prevenuto se l’esperto non ti proporrà la stessa tipologia di infisso che hai avuto finora in quella posizione della tua abitazione.

Come in ogni settore è fondamentale, sia per il venditore che per il compratore, puntare in fase di trattativa, non solo sul prezzo ma anche sulle altre leve di marketing come il prodotto, la comunicazione e la distribuzione.

La combinazione che diventa oggi fondamentale in una buona strategia di vendita diventa infatti quella di unire al prodotto o al servizio, la relazione; quest’ultima prende in considerazione la persona e quindi l’aspetto umano.

Il risultato oggi non dovrà più solo vertere su una singola leva, ma in una congiuntura di più di queste che garantiscono la soddisfazione simultanea da entrambe le parti.

Acquistare le finestre al prezzo più basso significa risparmiare subito ma, allo stesso tempo, ciò non ti garantirà di assicurarti un infisso di qualità.

Il risultato sarà quello che tra pochi anni ti ritroverai ad affrontare problematiche, con il rischio di dover cambiare nuovamente le finestre, o nel migliore dei casi apportare delle modifiche o dover effettuare dei costosi lavori di manutenzione, spendendo ulteriore denaro.

Forse non è questo ciò che vuoi e che stai cercando vero?

Per questo motivo quando effettuerai un acquisto, dovrai valutare anche altri fondamentali aspetti come la qualità e la soddisfazione di particolari esigenze che richiedono un esborso maggiore in fase di acquisizione; fattori che ti faranno però risparmiare cifre molto interessanti nel lungo periodo.

Quello che ci teniamo tu comprenda è che esistono elementi che migliorano sensibilmente il tuo comfort termico, acustico, visivo, nonché la tua sicurezza che necessitano di particolari trattamenti e accessori.

Questi, se presenti ed effettuati correttamente al serramento, andranno a migliorare sensibilmente le performance del tuo infisso, tanto da risultare necessari a garantirti una buona funzionalità nel tempo, evitandoti spiacevoli problematiche che potrebbero più frequentemente intercorrere.

Tutto ciò dovrebbe farti capire che dovrai puntare sul prezzo giusto e non su quello più basso.

Garantirti delle ottime finestre equivarrà ad effettuare un investimento con un importante resa, sia a livello di performance che economico, che ti porterà a risparmiare sulle bollette nel lungo periodo.

Adesso che sai quali sono le tipologie di scorrevole acquistabili sul mercato, non ti resta che decidere in base alle tue esigenze, rivolgendoti ad un esperto che ti saprà consigliare la soluzione migliore per te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna ad inizio pagina