L’estetica delle finestre

Tutte le informazioni utili per distinguere forme, colori e stili e per scegliere gli infissi con gusto
Finestre eleganti e rifinite per ambienti domestici di design

Quando si tratta di scegliere le finestre per la propria casa, ci si informa sui materiali, sulle prestazioni, sulla resistenza, sul prezzo. Ma gli infissi sono un vero e proprio elemento estetico per l’esterno dell’abitazione, oltre che un elemento d’arredo per l’interno.

Le forme, i colori, il tipo di apertura, lo stile delle finestre che scegliete dice qualcosa di voi e della vostra casa. Per questo anche per quanto riguarda i serramenti, l’estetica non è un punto da sottovalutare.

Quali sono allora gli aspetti più importanti da conoscere per delle finestre che rispondano sì alle vostre esigenze “tecniche”, ma non dimentichino che anche l’occhio vuole la sua parte?

In questo caso non c’è dubbio che la parola d’ordine è una sola: armonia.

Armonia con il paesaggio, con il resto della casa, con l’arredamento, le forme e i colori circostanti: prima di tutto le vostre finestre devono abbinarsi, in quanto a stile, al resto della casa e all’ambiente che la circonda.

Dovrete valutare con attenzione diversi elementi: la forma, il tipo di apertura, la geometria dei profili e i loro colori, gli ornamenti, le maniglie. Se pensavate che parlando di finestre non si parlasse di design, dovrete ricredervi.

Forme, aperture, profili e telai: dalla tecnica all’estetica

Forme e aperture

Per quanto riguarda le forme delle finestre, esistono delle norme europee che in base alle esigenze di stabilità e sicurezza ne regolano le dimensioni.

Sulla base di tali norme, possiamo individuare 8 tipologie di forme e aperture molto diffuse nel nostro paese, illustrate di seguito:

La forma e il sistema di apertura che potrete scegliere per la vostra abitazione potranno variare non solo secondo il vostro gusto personale, ma anche sulla base dell’ambiente esterno, dello stile delle case circostanti, dell’ubicazione dell’immobile e, specialmente per quanto riguarda l’apertura, a seconda delle vostre esigenze pratiche.

Se per esempio avete un soggiorno molto ampio, magari con un affaccio sul giardino, l’apertura scorrevole potrebbe fare al caso vostro; se invece avete un bagno di dimensioni ridotte la soluzione migliore potrebbe essere una finestra ad una sola anta con apertura a ribalta. Infine, per uno studio o una camera, solitamente l’opzione più gettonata è l’utilizzo di una finestra a due ante che consente una buona illuminazione.

Profili

Per quanto riguarda i profili delle finestre e le loro geometrie, a partire dagli anni 60 del ‘900 l’architettura italiana si è orientata sempre di più verso uno stile minimalista.

I profili sono l’essenza distintiva della finestra: le loro forme sono consistenti e devono essere pensati sì per essere belli, ma anche per durare a lungo.

Prendendo come esempio i nostri prodotti, sono principalmente due le linee estetiche delle ante: Italia dalla forma tondeggiante o semi complanare, e Avant dalla forma a gradino regolare, più squadrata.

Ferma vetri e telai

Altri elementi molto importanti per quanto riguarda l’estetica delle finestre sono i ferma vetri e i telai.

Come abbiamo già detto, anche l‘occhio vuole la sua parte e questo è più vero che mai nel caso del fermavetro, elemento particolarmente in vista essendo al confine tra la trasparenza del vetro e l’anta. Potreste scegliere tra un fermavetro sagomato e uno stondato, la differenza sarebbe solo di natura estetica; personalmente consiglio sempre l’utilizzo del primo con arredamenti moderni, mentre il secondo è più adatto ad uno stile tradizionale.

Non dimentichiamoci, infine, del telaio: si tratta della parte che sostiene le ante, che ad esso sono incardinate, oltre che della parte che determina l’aspetto interno della finestra, fungendo come da cornice.

Gli elementi che costituiscono il telaio sono la battuta (evidenziata in rosso nel disegno sottostante) e il corpo (evidenziato invece in blu).

Sezione profilo finestra in PVC con vista con telaio
Vista con telaio

La battuta non è altro che una cornice che circonda il telaio, la sua presenza può avere un valore puramente estetico ma anche strutturale, per esempio nel caso di ristrutturazioni fatte per coprire vecchi telai o murature un po’ deteriorate.

Parlando di estetica delle finestre il telaio è importante perché maggiore è la dimensione del suo corpo, minore sarà il perimetro del vetro e di conseguenza la possibilità di fare entrate luce naturale all’interno dell’abitazione. Si tratta quindi di un elemento che è necessario conoscere bene e saper valutare, a seconda delle proprie esigenze.

Se si desidera per esempio molta luce naturale, sarà il caso di scegliere un sistema come il nostro Luce3, formato da anta e telaio con corpi ribassati in misura tale da aumentare del 20% la superficie vetrata. Un sistema di questo tipo garantisce una luminosità naturale di gran lunga maggiore per la propria abitazione, rendendola più accogliente.

Ma se invece preferite far sì che la vostra finestra sia un vero e proprio elemento d’arredo, potreste sceglierei un telaio con una battuta di dimensioni maggiori. A voi la scelta!

Alcuni soluzioni a pavimento per le porte finestre, fra le più scelte in Italia:

Di seguito ecco alcuni esempi di viste interne con alcuni tipi di telaio:

La scelta del colore

Un fattore che influenza in maniera decisiva l’estetica delle finestre, oltre a quelli già menzionati, è senz’altro il colore. Anzi, forse si tratta del fattore con il maggiore impatto, almeno al primo sguardo.

La scelta del colore infatti conferisce stile e personalità alle vostre finestre e alla vostra casa.

In generale le finestre possono essere di un solo colore oppure bicolore, cioè di una tinta interna diversa da quella esterna.

Spesso le finestre bicolore sono scelte per risolvere alcuni problemi di vincoli condominiali, che impongono una certa colorazione esterna che però magari può non essere adatta anche per l’interno. Con le finestre bicolore potrete rispettare tutte le regole mantenendo comunque la libertà di scelta per quanto riguarda la tinta interna delle vostre finestre e lo stile generale della vostra casa.

Per quanto riguarda i prodotti Finestra Italia, ci sono ben 34 colorazioni disponibili, dalla più classica ad effetto legno fino alla più moderna o lussuosa.

Per facilitare la scelta, abbiamo suddiviso i colori in quattro classi: Elegant Elegant Star, Prestige e City.

Colori Elegant

Elegant raccoglie le pellicole più richieste per finestre e portefinestre di abitazioni civili.

Colori Elegant Star

Elegant star contiene i colori più scelti per l’esterno, in abbinamento al bianco per l’interno. Questa combinazione è solo una delle tante possibili per realizzare delle finestre bicolore.

Colori Prestige

Prestige raccoglie tutte le finiture più lussuose.

Colori City

City contiene i colori più indicati per le abitazioni che si trovano in grandi città.

Qualsiasi siano i tuoi gusti, l’importante è scegliere il colore delle finestre in armonia con il resto dell’ambiente e con lo stile della tua casa. Ormai non ci sono più scuse, le varianti e le possibilità sono così tante che troverai sicuramente il colore più adatto a te.

Gli ornamenti per le finestre: traversi, scuretti e maniglie

Da ultimo, ma non per importanza, andiamo a vedere quali sono i principali elementi ornamentali per le finestre.

Prima di tutto, il traverso: si tratta di un profilo che viene utilizzato nelle portefinestre a fini estetici o architettonici, ma anche per questioni strutturali. Esso infatti altro non è che una barra inserita all’interno dell’anta che divide il vetro, oppure permette l’inserimento di un vetro superiore e di un pannello chiuso inferiormente.

Un altro elemento possono essere invece le inglesine: queste sono molto diffuse nei paesi del nord Europa, conferiscono uno stile moderno ed elegante ed hanno una funziona prettamente ornamentale.

Quando si scelgono delle finestre con le inglesine è importante decidere bene gli spessori dei traversi affinché siano proporzionati con la finestra.

In molte regioni italiane sono utilizzati anche i cosìdetti scuretti, elementi fondamentali per oscurare i locali.

Possono essere scelti ad una bugna o a due bugne, cioè con delle forme in rilievo che donano ancor più importanza.

Un’opzione più attuale ma spesso più costosa è invece quella delle veneziane interne, che possono essere anche telecomandate.

Infine non dimentichiamoci delle maniglie: vengono definite come “accessori”, ma sono determinanti per un risultato estetico in linea con le aspettative.

Da questo punto di vista non avrete che l’imbarazzo della scelta, tra colori e materiali.

Profilo di inversione battuta

Il profilo di inversione battuta o stulp è un profilo presente nelle finestre a due ante ed è incastrato nell’anta passiva, la sua funzione è quella di creare la battuta con l’anta attiva della finestra a due ante mentre nel caso della finestra ad una sola anta questo avviene con il telaio.

Attualmente utilizziamo due tipi di stulp uno standard e uno ridotto studiato appositamente per la Serie Luce; utilizzando questo tipo di stulp si viene a creare alla vista un nodo con dimensioni ridotte e con ante asimmetriche

Finestra in PVC più luminosa
Modello Luce3 di Finestra Italia

Contattaci o vieni a trovarci.

Ti servono maggiori informazioni? Hai domande sui nostri prodotti? Vuoi vederli dal vivo? Siamo a tua disposizione!

Torna ad inizio pagina