Vetrate panoramiche per balconi e terrazzi

Salone con finestra panoramica con apertura su terrazzo

Le finestre costituiscono uno degli elementi fondamentali per il comfort abitativo della vostra casa, per vari motivi: permettono il passaggio della luce naturale, il ricambio d’aria, consentono l’affaccio verso l’esterno e allo stesso tempo la protezione dagli agenti atmosferici.

Oggigiorno però le finestre installate in case o uffici devono rispondere non solo a molte esigenze funzionali ma anche, sempre di più, estetiche. Per questo sul mercato esistono ormai molte soluzioni, capaci di venire incontro a bisogni diversi e accontentare tutti i gusti.

Per l’architettura moderna per esempio uno degli elementi più importanti è diventata la luce naturale: un ambiente, per essere ben vivibile e accogliente, deve essere luminoso e poter usufruire quanto più possibile della luce diurna, senza però ovviamente surriscaldarsi troppo.

Un altro punto su cui viene posta molta attenzione, nella progettazione di edifici contemporanei, è la comunicazione tra ambienti interni ed ambienti esterni: il giardino o il terrazzo devono essere sfruttabili tanto quanto l’interno della casa e non devono esserne isolati, anzi, migliore è il collegamento tra dentro e fuori, più vivibile sarà l’intero contesto, specialmente nelle stagioni calde.

Per questi motivi, e soprattutto per garantire la vivibilità degli spazi esterni anche d’inverno, oggi una delle opzioni più gettonate è l’installazione di vetrate panoramiche: un’idea affascinante per completare balconi, terrazzi, o portici.

Ma quali sono pro e contro di questa soluzione? E quali i consigli da seguire per fare una scelta accurata? Vediamolo insieme.

Finestre panoramiche, perché sceglierle

Le vetrate panoramiche permettono di creare una zona finestrata molto ampia, che vi consentirà di godervi il panorama e avere a completa disposizione l’ambiente esterno, che in questo modo diventerà vivibile anche nelle stagioni invernali.

In questo modo terrazzi e balconi diventano dei veri e propri locali aggiuntivi per la vostra abitazione: non servirà dilungarsi troppo sull’utilità di questi ambienti, che per esempio potreste sfruttare per riporre piante e fiori durante l’inverno, per tenere animali domestici quando non possono stare direttamente in casa, oppure per creare un angolo di relax con vista sull’esterno utilizzabile in tutte le stagioni.

Un elemento di questo tipo non solo arricchisce la casa dal punto di vista estetico e funzionale, ma aumenta anche il valore dell’immobile sul mercato. Può trattarsi quindi anche di un’idea interessante se state pensando di investire in una ristrutturazione, per esempio.

Le finestre panoramiche hanno un’ampia superficie vetrata con apertura scorrevole: in questo modo vanno ad occupare poco spazio, non ci sono ante che si aprono verso l’interno o l’esterno, e garantiscono un risultato esteticamente essenziale, pulito, elegante.

Sono ideali quindi anche se il vostro balcone o la vostra veranda non sono molto spaziosi, perché anche se sono utilizzate soprattutto per le grandi dimensioni, in ogni caso sono una tipologia di finestra che aiuta a guadagnare spazio, perciò ben venga l’utilizzo anche in ambienti più piccoli che però volete valorizzare.

Un altro vantaggio indiscutibile legato all’utilizzo di queste finestre è il passaggio della luce naturale: se amate gli ambienti luminosi, con le vetrate panoramiche potrete sfruttare al meglio la luce durante il giorno, risparmiando sulla bolletta e ottenendo un risultato davvero stupefacente dal punto di vista estetico.

Un ambiente luminoso al punto giusto favorisce la concentrazione e allo stesso tempo, quando serve, il relax; vi farà sentire più a contatto con l’ambiente esterno, evitando la sensazione di essere chiusi fra quattro mura e infine la luce, magicamente, farà sembrare più grandi e spaziosi anche ambienti piccoli, che magari senza una vetrata risulterebbero davvero troppo ridotti.

Con le vetrate panoramiche potrete realizzare verande, portici, chiudere balconi esterni o terrazzi: qualunque sia il vostro caso, sicuramente ne beneficerete in termini di design, luminosità e spazio.

Ma ci sono due aspetti che sono spesso in discussione parlando di questo tipo di finestre: si tratta dell’isolamento termico e della sicurezza.

Delle vetrate di grandi dimensioni possono garantire una temperatura ideale anche d’estate? Oppure potrebbe essere necessario spendere molti soldi in aria condizionata e in questo senso non si tratterebbe di un buon investimento?

E infine le vetrate garantiscono la sicurezza antieffrazione? Oppure potrebbero rivelarsi un elemento troppo fragile che potrebbe costituire una facile via di accesso per ladri e malintenzionati?

Cerchiamo di trovare risposta a queste domande.

Isolamento termico e sicurezza con le vetrate panoramiche

I dubbi appena citati riguardo l’isolamento termico delle finestre panoramiche sono legittimi, ma in realtà la problematica si pone come per le finestre tradizionali: le vetrate panoramiche infatti sono adatte a tutte le zone climatiche, sia a quelle ventose che a quelle calde o fredde, l’importante è installarle con i giusti accorgimenti, come dev’essere per ogni altro tipo di infisso.

Con questo intendiamo dire che anche per le vetrate panoramiche sarà opportuno installare un doppio vetro camera, per garantire ottime prestazioni dal punto di vista dell’isolamento sia termico che acustico. Una spesa immediata in questa direzione vi garantirà la vivibilità dell’ambiente durante tutto l’anno, senza vedere lievitare i costi delle bollette.

Per quanto riguarda invece la sicurezza, anche in questo caso basta scegliere il prodotto e le tecnologie più adatte per non avere particolari problemi. Potrete scegliere per esempio di optare per un vetro antisfondamento, beneficiando in generale anche delle sue capacità di isolamento.

Questo tipo di soluzioni può non essere alla vostra portata dal punto di vista economico?

Come sempre il consiglio è quello di confrontare preventivi diversi, rivolgendovi a dei professionisti che vi sappiano consigliare al meglio a seconda delle esigenze e del budget.

Ricordate inoltre che, se state pensando di sostituire gli infissi della vostra casa per ottenere un miglioramento a livello di risparmio energetico, potreste beneficiare di alcune agevolazioni fiscali, detraendo fino al 65% delle spese per i lavori.

E non dimenticate che in questo caso il risparmio energetico diventa risparmio economico: non solo, con le adeguate tecnologie, avrete una casa eco-sostenibile, di design e moderna, ma ridurrete notevolmente i consumi e di conseguenza le spese in bolletta. Quale migliore investimento per il vostro futuro?

Iscriviti alla nostra newsletter.

Scopri di più sul mondo delle finestre.

Torna ad inizio pagina